Zoccoli Assassini Racconto Giallo Book PDF, EPUB Download & Read Online Free

Carabinieri in giallo 5 (Il Giallo Mondadori)

Carabinieri in giallo 5 (Il Giallo Mondadori)

Author: AA.VV.,
Publisher: Edizioni Mondadori
ISBN: 8852027793
Pages: 266
Year: 2012-07-05
Il male, l'odio, la morte sono la negazione di tutto ciò che conta per tutti noi. Di questo si occupa il giallo contemporaneo, raccontando i drammi, le tensioni sociali, le cronache di sangue del mondo d'oggi. E chi può farlo meglio di coloro che ogni giorno sono in prima linea contro la violenza? Quindici storie della Benemerita per la quinta edizione del concorso letterario Carabinieri in Giallo.
A proposito del giallo

A proposito del giallo

Author: P.D. James
Publisher: Edizioni Mondadori
ISBN: 8852039953
Pages: 182
Year: 2013-06-18

OGNI GIORNO MUORE UN ANGELO

OGNI GIORNO MUORE UN ANGELO

Author: Antonio Di Gregoli
Publisher: Lulu.com
ISBN: 1326003267
Pages: 442
Year: 2014-09-01
In una tranquilla cittadina della Georgia, nell'America di fine Ottocento, si incrociano le vicende di alcune famiglie. La vita scorre serena fino a quando un fatto, del tutto normale per l'America di quell'epoca, cioe lo stupro e l'uccisione di una giovane schiava negra, non stravolgera i destini dei nostri personaggi. In questo contesto si inserira la Guerra di Secessione che, nonostante la sua drammatica crudezza, fara affiorare sentimenti di fratellanza e riconoscenza, pur lasciando ferite non rimarginabili. Non e la narrazione di cronache dell'epoca, ne una saga familiare: e una storia che racconta lo spaccato di una societa in evoluzione in un momento storico molto importante"
Fantastic Tales

Fantastic Tales

Author: Italo Calvino
Publisher: Houghton Mifflin Harcourt
ISBN: 054423104X
Pages: 288
Year: 2015-08-04
“The true theme of the nineteenth-century fantastic tale is the reality of what we see: to believe or not to believe in phantasmagoric apparitions, to glimpse another world, enchanted or infernal, behind everyday appearances.” — from Calvino’s introduction to Fantastic Tales Vampires, ghosts, and other horrors abound in this collection of nineteenth-century fantastic literature, selected and edited by Italo Calvino, a twentieth-century master of the speculative. This posthumously published anthology of enchanting, uncanny, terrifying, and immortally entertaining short stories includes E.T.A. Hoffmann’s “The Sandman,” Nikolai Gogol’s “The Nose,” Edgar Allan Poe’s “The Tell-Tale Heart,” Robert Louis Stevenson’s “The Bottle Imp,” and many more, each with an introduction by Calvino. Fantastic Tales is a delight for the mind and a feast for the senses. “Impressive and utterly pleasing . . . Each story [Calvino] picks is absorbing, unique, and continually surprising.” — Los Angeles Times
L'Europeo

L'Europeo

Author: Arrigo Benedetti
Publisher:
ISBN:
Pages:
Year: 1988

Petersburg Tales

Petersburg Tales

Author: Nikolai Gogol
Publisher: Alma Books
ISBN: 0714545856
Pages:
Year: 2018-01-01
Written in the 1830s and early 1840s, these comic stories tackle life behind the cold and elegant facade of the Imperial capital from the viewpoints of various characters, such as a collegiate assessor who one day finds that his nose has detached itself from his face and risen the ranks to become a state councillor ('The Nose'), a painter and a lieutenant whose romantic pursuits meet with contrasting degrees of success ('Nevsky Prospect') and a lowly civil servant whose existence desperately unravels when he loses his prized new coat ('The Overcoat').Also including the 'Diary of Madman', these Petersburg Tales paint a critical yet hilarious portrait of a city riddled with pomposity and self-importance, masterfully juxtaposing nineteenth-century realism with madcap surrealism, and combining absurdist farce with biting satire.
Il cinema north by northwest

Il cinema north by northwest

Author: Gianni Di Claudio
Publisher: Libreria Univ. Editrice
ISBN:
Pages: 648
Year: 2002

Segnocinema

Segnocinema

Author:
Publisher:
ISBN:
Pages:
Year: 1992

Maria Zef

Maria Zef

Author: Paola Drigo
Publisher: U of Nebraska Press
ISBN: 0803265778
Pages: 182
Year: 1989
Orphaned Maria, fourteen, and her younger sister go to live in their uncle's primitive mountain cabin
Ginevra o L’Orfana della Nunziata

Ginevra o L’Orfana della Nunziata

Author: Antonio Ranieri
Publisher: eBook Free
ISBN:
Pages: 385
Year: 2014-10-25
Al lettore L'autore dichiara che, come non ha inteso di ritrarre in questo libro i costumi della Nunziata in particolare, ma, tolta quindi l'occasione, quelli di tutta la città di Napoli in generale, così non ha inteso né anche di ritrarvi nessun uomo in atto, ma molte nature d'uomini in idea. E però, di chiunque fosse, cui paresse di raffigurarsi in qualcuno dei ritratti che quivi s'incontrano, egli direbbe, a uso di Fedro: Stulte nudabit animi conscientiam. Notizia intorno alla Ginevra Non si appartiene a me di giudicare questo libro. Il supremo giudice dei libri, è il tempo. Un libro può essere tre cose: una cosa nulla, una cosa rea, una cosa buona. Il tempo risponde con un immediato silenzio alla prima; con un meno immediato alla seconda; con una più o meno continua riproduzione alla terza. E il suo giudizio è inappellabile. Nondimeno, poiché fu sì fitto e sì lungo il silenzio in cui ci profondarono i nostri confederati tiranni, da potersi veramente affermare, che solamente pochissimi, non modo aliorum, sed etiam nostri, superstites sumus, parmi indispensabile che il nuovo lettore non ignori la storia del libro ch'ora viene innanzi. Fra il 1830 e il 1831, esule ancora imberbe, capitai in Londra, o, più tosto, mi capitò in Londra alle mani un aureo lavoro d'un altro esule, assai più riguardevole e provetto di me, il conte Giovanni Arrivabene: nel quale egli mostrava partitamente tutto quanto quella gran nazione ha trovato, in fatto di pubblica beneficienza, per lenire, se non guarire del tutto, quelle grandi piaghe che le sue medesime instituzioni le hanno aperte nel fianco. Alcuna volta, il cortesissimo autore, più di frequente, il suo giudizioso volume, mi fu guida e scorta nelle mie corse per quegli ospizi. Ed allettato da sì generosa mente a sì generosi studi, li perseverai per quasi tutta Europa, e preparai e dischiusi l'animo a quei grandi dolori, ed a quelle più grandi consolazioni, che l'uomo attinge, respettivamente, dallo spettacolo dei mali dei suoi fratelli più poveri, e da quello delle nobilissime fatiche e dei quasi divini sforzi di coloro che si consacrano a medicarli. Surse finalmente per me il grande νόςτιμον ᾖμαρ, il gran dì del ritorno. Mia madre (quel solo tesoro d'inesausta gioia e d'implacato dolore, secondo che il Fato lo concede o lo ritoglie al mortale) non era più. Essa aveva indarno chiamato a nome il figliolo nell'ora suprema, che l'era battuta ancora in fiore. E quel bisogno di effondersi e di amare, che, secondo l'antica sapienza, dove non ascenda o discenda, si sparge ai lati e si versa su i fratelli, mi rimenò ai più poveri di essi, negli ospizi... negli ospizi di Napoli, che s'informavano inemendabilmente dal prete e dal Borbone. Io vidi, e studiai, l'ospizio dei Trovatelli, che quivi si domanda, della Nunziata: e scrissi le carte che seguiranno. E ch'io dicessi la verità, lo mostrarono le prigioni ove fui tratto, e dove, a quei tempi, la verità s'espiava. Ve n'era, nel libro, per la Polizia e per l'Interno: benché assai meno di quel che all'una ed all'altro non fosse dovuto. Francesco Saverio Delcarretto e Niccolò Santangelo, ministri, l'uno dell'una, l'altro dell'altro, vanitosi amendue, e nemicissimi fra loro (né dirò più di due morti), si presero amendue di bella gara; prima di opprimermi; poi, di rappresentare, l'uno, più furbo, lo scagionato, quasi morso solo l'altro; l'altro, più corrivo, l'inesorabile, quasi morso lui solo: e, dopo aver domandato, prima, amendue di conserto, isole ed esilii; poi, il più furbo, una pena rosata, il più corrivo, il manicomio; Ferdinando secondo, furbissimo fra i tre, mi mandò, dove solo non potevo più nuocere, a casa. Ma le furie governative furono niente a quelle dei preti; dei quali, ritorcendo un motto famoso, si può affermare francamente, che, ovunque sia un'ignobile causa a sostenere, quivi sei certissimo di doverteli trovare fra i piedi. Un Angelo Antonio Scotti, nel suo cupo fondo, ateo dei più schifosi, e, palesemente, autore d'un catechismo governativo, onde Gladstone trasse l'invidioso vero, che il governo borbonico era la negazione di Dio, s'industriava, dalla cattedra e dal pergamo, di fare, del sognato dritto divino dei principi, una nuova e odierna maniera di antropomorfismo. Questo prete cortese, ch'era come il Gran Lama di tutta l'innumerabile gesuiteria EXTRA MUROS, per mostrarsi di parte, corse, co' suoi molti neòfiti, tutte le librerie della città, bruciando il libro ovunque ne trovava copie. Poi, in un suo conventicolo dai Banchi Nuovi, sentenziò solennemente, ch'era bene di bruciare il libro, ma che, assai migliore e più meritorio, sarebbe stato di bruciare l'autore a dirittura. Ed, in attendendo di potermi applicare i nuovi sperati roghi di carbon fossile (ch'è la più viva aspirazione di questa genia), mi denunziò nella Rivista gesuitica la Scienza e la Fede (nobile madre della Civiltà Cattolica) come riunitore d'Italia e, di conseguenza, bestemmiatore di Dio; appunto in proposito di un libro, nel quale, per mezzo della purificazione della creatura, io m'era più ferventemente studiato di sollevare tutti i miei pensieri al Creatore! Ma, qualunque fosse stata l'imperfezione mia e del mio libricciuolo, la Gran Fonte di ogni bene non lasciò senza premio la nobiltà o l'innocenza dell'intenzione. L'onnipotenza dell'opinione pubblica, ch'è la più bella e più immediata derivazione dell'onnipotenza divina, dileguò vittoriosamente tutti que' tetri ed infernali fantasmi. E fatto che fu il sereno intorno, seguì quel miracolo consueto, contra il quale si rompe ogni di qualunque più duro scetticismo. Che, come Dio sa servirsi insino delle stesse perverse passioni degli uomini, e, in somma, insino del male, per asseguire il bene; così, prima, l'amministrazione accagionata, per iscagionar se e rovesciare sopra me il carico di mentitore, poi, le susseguenti, per mostrare se ottime e le precedenti pessime, vennero, di mano in mano, alleggerendo quelle ineffabili miserie. In tanto che, scorsi molti anni, quibus invenes ad senectutem, senes prope ad ipsos exactae aetatis terminos, PER SILENTIUM, venimus; un dì (correva, credo, il cinquantotto) camminando penseroso per la via della Nunziata, ed avendo la mente rivolta assai lontano dalle care ombre della mia giovinezza (fra le quali la Ginevra fu la carissima); un bravo architetto, il cavalier Fazzini, mi chiamò, per nome, dal vestibolo dell'ospizio, ch'era tutto in restauro. E mostrandomi un esemplare del libro, ch'aveva alle mani (e che, a un tratto, mi sembrò come una cara larva che tornasse a salutarmi di là donde mai non si torna!), m'invitò di venir dentro, e di riscontrare se tutto era stato attuato secondo l'intendimento del volume perseguitato! Distrutta la prima nitida e correttissima edizione, la cupidità ne partorì una seconda, che il pericolo rendette grossolana e scorretta, e che il desiderio e la persecuzione consumarono di corto. Ora compie il ventunesim'anno che qualche esemplare strappato n'è pagato una cosa matta. E l'ottenere quello sopra il quale è seguita questa terza edizione, è stato un miracolo dell'amicizia. Torino a dì 1 gennario MDCCCLXII. Antonio Ranieri
The Heart of a Boy

The Heart of a Boy

Author: Edmondo De Amicis
Publisher:
ISBN:
Pages: 290
Year: 1895

A Nightmare on Elm Street

A Nightmare on Elm Street

Author: Chuck Dixon, Kevin West
Publisher: Wildstorm
ISBN: 1401214576
Pages: 137
Year: 2007
Offers a pair of original stories featuring Freddy Krueger haunting the nightmares of Springwood teenagers.
The Cold Nowhere

The Cold Nowhere

Author: Brian Freeman
Publisher: Quercus
ISBN: 1623651328
Pages: 432
Year: 2014-04-01
Edgar Award finalist and international bestselling author Brian Freeman brings the long-awaited return of Lieutenant Jonathan Stride to the bitter cold of Duluth, Minnesota. Sixteen-year-old Catalina Mateo shows up unannounced one night in Detective Jonathan Stride's home, dripping wet from a desperate plunge into the icy waters of Lake Superior. Her sodden clothes stained with blood, Cat spins a tale of a narrow escape from a shadowy pursuer. Stride decides to trust this girl, but his judgment may be clouded by memories of Cat's mother. Ten years earlier, Cat hid under the porch of her family home while her mother was brutally butchered by her ex-con father. Stride still blames himself for not preventing the slaughter. But is Cat telling the truth? Stride's police partner, Maggie Bei, doubts the homeless girl, who has been living rough on the streets of Duluth since her mother's death--and now sleeps with a knife hidden under her pillow. As Stride investigates Cat's story, more violence trails in the teenager's wake--and Maggie's suspicions about her deepen. Now a single question haunts the void between them: Should Stride be afraid for--or of--this terribly damaged girl?

Inspector Queen's Own Case

Inspector Queen's Own Case

Author: Ellery Queen
Publisher: Open Road Media
ISBN: 1504017056
Pages: 312
Year: 2015-08-04
Inspector Richard Queen finally gets a murder case he can call his own When unmarried women get into trouble, A. Burt Finner is waiting at the hospital to save them. This greasy-lipped fat man knows all about babies: how to change them, how to feed them—and how to sell them to the highest bidder. He buys low, getting them from their distressed mothers just a few hours after birth, and sells high to millionaires who are unable to have children of their own. When one of these infants dies just a few months after its sale, the new family is shocked by the tragedy. Only the newborn’s nurse recognizes the death as murder. The nurse reaches out to Inspector Richard Queen, the recently retired father of the legendary amateur sleuth Ellery. Given that his son is out of town, the inspector leaps at a chance to solve this chilling mystery on his own—only to find himself falling head over heels for the baby’s caretaker.